Image
Image

Arrestato dai Carabinieri Marco Raduano inserito nella lista dei primi 10 ricercati italiani più pericolosi

Il latitante di Vieste è stato arrestato a Bastia dallo stesso gruppo di carabinieri che ha arrestato Matteo Messina Denaro e che ha fermato in Spagna anche il suo braccio destro, il trentenne Gianluigi Troiano. 
Lo hanno sorpreso e arrestato davanti a un ristorante di lusso, dove lo aspettava una donna con cui aveva appuntamento per cena. E’ durata poco meno di un anno la latitanza di Marco Raduano, il boss 40enne della “mafia del Gargano” evaso dal carcere di Nuoro il 24 febbraio 2023.
 
 
Le indagini sono state coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari e condotte dai carabinieri del Ros e del comando provinciale di Foggia, dallo Sco della polizia, la Procura di Cagliari e la Direzione nazionale antimafia 
Raduano era inserito nella lista dei primi 10 ricercati italiani più pericolosi stilata dall’Europol ed era ricercato dalle polizie di mezzo mondo, dopo che un anno fa si era calato dal muro del carcere di massima sicurezza Badu ‘e Carros in cui era detenuto, utilizzando delle lenzuola arrotolate.
La sua fuga era stata immortalata dalle videocamere di sorveglianza del penitenziario e per settimane quel filmato di 16 secondi, in cui beffava lo Stato fuggendo a piedi, aveva fatto il giro del web. Immediatamente era stato ipotizzato che il piano fosse stato preparato e realizzato grazie a complici che lo avevano atteso all’esterno e poi ne avevano agevolato la latitanza.
Anche Gianluigi Troiano, 30enne viestano, considerato il braccio destro del boss Marco Raduano, latitante dall'11 dicembre del 2021 è stato arrestato. Troiano, detto “U’ Minorenn”, era riuscito ad evadere dagli arresti domiciliari con applicazione del “braccialetto elettronico” da Campomarino, in provincia di Campobasso. Troiano era stato condannato a nove anni e due mesi di reclusione e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici nell'ambito del processo denominato "Neve di Marzo" l'operazione che, nel 2019, smantellò il clan Raduano. Troiano è stato arrestato a Granada in Spagna mentre stava ritirando un pacco
Marco Raduano dopo l'arresto